Esistono varie tipologie di motori in corrente continua. Qui di seguito spiegheremo brevemente le caratteristiche di ciascuna tipologia per orientare meglio la vostra scelta.
Motori Passo Passo

Motori Passo Passo

Motore passo passo

Il motore passo passo viene utilizzato in tutti i contesti dove è necessario uno spostamento preciso e controllato. Viene controllato con degli impulsi, ogni impulso equivale ad un “passo”.  Generalmente i motori possono ruotare di 1.8° per ciascun passo. Per fare un giro completo, quindi, sono necessari 200 passi.

Con i nostri controller è possibile anche regolare  1/4 e 1/8 di passo, quindi si otterrà una precisione maggiore nello spostamento. Questi motori, generalmente, non hanno una coppia molto elevata, si usano per trascinare carrelli  o muovere oggetti in appoggio. Applicazioni comuni sono sui carrelli delle stampanti, sulle stampanti 3D o dei cnc da tavolo.

Pro: precisione nel controllo

Contro: coppia bassa,  bassa velocità

 

Servo motore

Servo

Il servo è un particolare motore dotato di memoria.  La sua applicazione standard è in tutti i contesti in cui è sufficiente una rotazione massima di 360°. Pensiamo ad esempio alla rotazione di una piattaforma, all’apertura di una porta, ai dispositivi per orientare le telecamere.

I servo sono disponibili sia in versione economica (completamente di plastica), sia in versione più professionale (alluminio).

Avendo una memoria, possono essere messi con precisione in una posizione e il riposizionamento è ripetibile.

Grazie alle gearbox (brevetto esclusivo), i servo possono avere anche coppie elevate ed essere collegati a strutture robuste.

Motori DC

I motori in corrente continua sono di vario tipo. Sul nostro sito sono disponibili numerose varianti. La caratteristica principale è che tutti i motori sul nostro catalogo sono di tipo “gearmotors”. Il gearmotor è composto da un motore e da un motoriduttore. Grazie al motoriduttore è possibile ottenere un numero di giri e una coppia differente con lo stesso motore.  Il prodotto coppia * giri è circa costante per i gearmotors, quindi un motore con pochi giri avrà una grande coppia  e un motore con molti giri avrà una piccola coppia. Questi motori trovano applicazione in tutti i contesti dove il numero esatto di giri percorsi non è così importannte. Pensiamo, ad esempio, alle ruote. Se devo controllare un veicolo, mi interessa la velocità e il fatto che le ruote girino.  Non ho il vincolo di precisione dello spostamento o di memoria.  L’esatto numero di giri compiuti da una ruota nel tempo non è quasi mai rilevante e neanche far ripartire il motore ad un determinato angolo.

Motore DC con encoder

Motori DC con encoder

Una variante particolare dei motori DC è quella “con encoder”. Il motore è esattamente identico al suo corrispondente senza encoder. Viene aggiunto un sensore di rotazione che manda un certo numero di impulsi per ogni giro compiuto. Questo sistema consente di sapere a quale velocità sta girando il motore, ma anche di controllare e mantenere la velocità desiderata. Ideale se abbiamo più motori che dovono viaggiare in modo sincronizzato, oppure se la precisione della rotazione è un parametro rilevante.

Catalogo Motori