I sistemi di Pan - TIlt

Se è la prima volta che usi i nostri sistemi di Pan-Tilt ti consigliamo di leggere la nostra guida per scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze.
Guida alla sceltaCatalogo

Sul nostro sito si possono trovare varie tipologie di sistemi di pan-tilt. Tralasceremo  i  sistemi mini-micro, interamente di plastica e adatti ad utilizzi prettamente hobbystici. La categoria  di cui vedremo le caratteristiche in dettaglio, è quella dei sistemi in alluminio. Queste strutture sono molto robuste ed adatte ad un uso professionale.

Un sistema di pan-tilt è un sistema a due gradi di libertà e consente di puntare un sensore, una fotocamera o un piano in qualunque direzione dello spazio.

In realtà, un sistema di questo tipo, dato che va fissato ad un basamento, consente di coprire solamente una semisfera nello spazio. Per poter percorrere i punti di una sfera, avremo bisogno di un telaio aggiuntivo (roll) che ci permette di effettuare una rotazione del piano di appoggio

Una caratteristica importante nella scelta del sistema è capire se ci serve un loop chiuso o un loop aperto.

Sistemi a loop chiuso

I sistemi a loop chiuso hanno una “memoria” del loro passato e possono essere posizionati in modo assoluto. Nei sistemi controllati da servomotori, per esempio, possiamo inviare al motore l’informazione relativa all’angolo di inclinazione.  Il sistema  si posizionerà  con precisione in quel punto e “ricorderà” di essere posizionato anche se viene spento.

Esempio: posiziono l’asse del tilt a 45° e l’asse del pan a 60°. Spengo il sistema. Riaccendo il sistema e invio nuovamente l’informazione 45°, 60°. Il sistema rimarrà fermo perché la posizione era già settata precedentemente.

I sistemi a loop chiuso vanno utilizzati quando vogliamo gestire un particolare posizionamento.

Sistemi a loop aperto

I sistemi a loop aperto non conservano la memoria della loro storia precedente. In questi sistemi possiamo solamente controllare i motori in avanti e indietro, ma non possiamo indicare la posizione. Questi sistemi servono in tutti i contesti dove  l’informazione sulla posizione proviene da un sensore esterno. Pensiamo, per esempio, ad un’antenna che deve seguire un oggetto in movimento. La posizione dell’antenna non è programmabile a priori, ma dipenderà dalle informazioni che arrivano dall’oggetto in movimento. In questo caso potremo utilizzare un sistema a loop aperto collegato ad un’elettronica personalizzata.

Quando parliamo di loop chiuso o aperto ci riferiamo al sistema meccanico. Evidentemente se aggiungiamo un nostro sensore per controllare la posizione il sistema globale sarà a loop chiuso.